Get Adobe Flash player
LoanoNewsSx

Accesso Utenti

Home

Nuove maschere liguri alla sfilata delle maschere di Loano.

Re Carciofo di ALbengaCome da parecchi anni, saranno presenti alla sfilata delle maschere di domenica 1 febbraio a Loano, ben 41 delegazioni provenienti da tutto il Piemonte e da Emilia Romagna, Lombardia e Veneto.

Da quest’anno il ristretto gruppo delle maschere liguri si arricchisce di due nuovi personaggi: Re Carciofo di Albenga e Bacì l’Inciastru di Pieve di Teco che per la prima volta prenderanno parte alla sfilata delle maschere e saranno presentate a tutte le altre maschere presenti.

Ricordiamo che Re Carciofo è il personaggio folcloristico di Albenga che fin dagli anni ’50 rappresenta la tipicità dei prodotti ingauni.

La maschera di Pieve di Teco “Bacì l’Inciastru” nasce nel 2014 da un’idea del gruppo “La tribù dei Leccadefà” di Pieve di Teco e del “CarneValle” (valle d’Arroscia) e rappresenta un simpatico burlone con un variopinto vestito che si diverte a percuotere i partecipanti al carnevale con il suo grande martello di gomma.

Oltre a questi nuovi personaggi prenderanno parte alla sfilata come maschere liguri: Varazze con “Muminin a Pescea” “Meneghin u Treggia” e “U scavena”, Savona con “Re Chinotto, il Mazziere e le Chinottine”, Cairo Montenotte “Nuvarin der Castè e la bella Castellana e Corte” . Faranno gli onori di casa le maschere loanesi Beciancin maschera ufficiale, Puè Pepin re del carnevaLoa e Capitan Fracassa maschera ligure della commedia dell’arte italiana.

L’associazione “Vecchia Loano” vuole ricordare con affetto il mitico Gelmo che grande passione guidò negli anni 60/70 il carnevale loanese insieme agli indimenticabili Sig. Nario, presidente APT, i dirigenti Mario Dutto, Gianangelo Panizza e Giuseppe Pelle.

Il presidente

Santino Puleo

primi sui motori con e-max
LoanoNewsSx

Amici del CarnevaLoa